Salone Margherita

Il Salone Margherita nasce nel 1898 quale café chantant ed il suo nome è un omaggio alla Regina Margherita di Savoia, all’epoca ancora regnante. Il luogo ha preso subito quell’aria tra parigina e napoletana in cui si ambientavano allora gli svaghi della borghesia romana. Nel 1908 viene ristrutturato ed assume così le forme architettoniche attuali: uno splendido esempio di stile liberty, tale da meritare ancor oggi la classificazione di “monumento di interesse nazionale”.

I più grandi artisti dell’epoca si sono esibiti qui: dal futurista Marinetti alla Bella Otero, da Viviani a Maldacea, non dimenticando Ettore Petrolini, uno dei più grandi attori del teatro comico del secolo scorso.

Il teatro è stato poi per molti anni anche cinematografo fino al 1972, anno dell’avvento della compagnia del Bagaglino, suo recente e glorioso passato.

Letto 1012 volte

Iscriviti alla nostra Newsletter