01 Marzo 2019

La compagnia teatrale del Cral Municipio VII mette in scena una nuova piéce dal titolo Donna Sophia e le altre: quando il lavoro nobilita.

La rappresentazione prevede 3 giornate: 8 e 9 marzo ore 20.30 e 10 marzo ore 17.00 presso la Sala Teatro Parrocchia Santa Giovanna Antida in .

22 Febbraio 2019

Asso Asso Immobiliare offre ai soci del CRAL le seguenti promozioni:

  • ZERO provvigioni per i venditori di immobili
  • Valutazioni gratuite
  • Buono Amazon o Decathlon del valore di 200€
22 Febbraio 2019

24 Febbraio ore 17.00 - Eco di Fondo presenta "O.Z. STORIA DI UN'EMIGRAZIONE".

A causa di un uragano, la nave da crociera su cui viaggia la piccola e viziatissima Dorothy naufraga. Al risveglio, la bambina si ritrova catapultata in una realtà mai vista prima. Comincia per lei un lungo cammino attraverso paesaggi meravigliosi ma anche terre devastate dalla guerra e dalla povertà. Durante il percorso, Dorothy incontra persone incredibili, tra cui una ragazza che vuole conquistare il proprio diritto allo studio (lo spaventapasseri che desidera un cervello); un robot di guerra, un ex-soldato, che desidera riconquistare la possibilità di amare chi vuole (il taglialegna in cerca di un cuore); un disertore che tutti immaginano gloriosamente morto in battaglia (il leone codardo). Tutti sono in viaggio verso O.Z., verso la speranza, verso l’utopia di cambiare la propria vita. Ma O.Z. è una finzione. O.Z. è solo una delle tante “Lampedusa” dei nostri giorni.

22 Febbraio 2019

Lunedì 25 Febbraio | ore 21:00 | Teatro studio G. Borgna (Auditorium)

Ernesto Bassignano, un vero e proprio monumento della canzone d’autore e di impegno civile in Italia, presenta "Il mestiere di vivere", un disco intenso e diretto, sia dal punto di vista testuale che musicale, che segna una nuova partenza per il cantautore romano/piemontese. Sul palco, con lui, ci saranno Stefano Ciuffi alle chitarre, Edoardo Petretti (pianoforte, tastiere e fisarmonica), al contrabbasso Marco Zenini, alla batteria Francesco De Rubeis ai fiati Giuseppe Russo e al violoncello Angelo Maria Santisi

15 Febbraio 2019

Una black comedy ambientata nell'Italia degli anni 40 che, senza mai mancare mai di ironia e sarcasmo, racconta con crudo realismo, il dramma del dover decidere del proprio ed altrui destino.
I sette personaggi della commedia, per salvare la propria pelle e sfuggire alla morte, tireranno fuori il peggio di se, dimenticando l’amicizia che li unisce da tempo. Uno spettacolo che prende per mano lo spettatore e lo coinvolge emotivamente fino all’inaspettato finale.

07 Febbraio 2019

Accompagnata da altri 5 formidabili attori, assistiamo a 2 ore di canto, trasformazioni e colpi di scena, che ci fanno perdere la cognizione del tempo e vivere un sogno d'altri tempi.

Repubblica di Weimar. L’attrice disoccupata Susanne Weber approda a Berlino. Ha fame, freddo ed è delusa dall’amore. L’incontro con  un collega italiano, Vito Esposito sembra  cambiarle la vita. Mentre la città subisce  gli umori dei nazionalsocialisti di Hitler, Susanne e Vito condividono fame, scene e battute fino a scambiarsi le rispettive identità.

31 Gennaio 2019

Mercoledì 13 Febbraio | ore 21:00 | Teatro studio G. Borgna (Auditorium)
Giorgio Cuscito e orchestra - "Glenn Miller e i band leader dello Swing"

Giorgio Cuscito é considerato tra i massimi esponenti italiani del jazz mainstream e tradizionale. Ha partecipato a decine di festival e migliaia di concerti di rilevanza nazionale ed internazionale ed tra i più attivi musicisti della scena romana. Presenta in Auditorium un progetto dedicato a Glenn Miller ed a tutti i band leader dell'era dello swing come Duke Ellington, Count Basie, Tommy Dorsey, Charlie Barnet e tanti altri nelle versioni originali.

31 Gennaio 2019

Venerdì 15 Febbraio | ore 21:00 | Teatro studio G. Borgna (Auditorium)

Trio progressive con influenze di musica classica e jazz-rock composto da Gianni Pieri (Agorà - A Sud di Nogales) al violoncello, Pierluigi Calderoni (Banco del Mutuo Soccorso - Indaco) alla batteria, Fabrizio Allegrini (alle tastiere).

Una musica libera da schemi  e stilemi, dove il gioco si insinua fra le parti ed il divertimento creando un equilibrio /squilibrio in continuo movimento.

31 Gennaio 2019

Domenica 24 Febbraio | ore 18:30 | Teatro studio G. Borgna (Auditorium)
La risposta al femminile di Ludovico Einaudi!

C’è un oceano di emozioni che si intreccia nei tredici brani che la compositrice e pianista neoclassica Antonija Pacek, di origine croata ma austriaca di adozione, ha creato e interpretato nel suo terzo, attesissimo album, IL MARE. Romantica con un debole per il minimalismo, l’artista ha già avuto modo di comunicare con i suoi precedenti lavori, “Soul Colours” e “Life Stories”, una vera passione nel modo di suonare e compenetrare la vita attraverso la musica, con una fervida immaginazione poetica e suoni intimi e inesplorati. Il suo concerto sarà accompagnato dalle proiezioni artistiche della “pittrice di onde” Susanna Montagna.

31 Gennaio 2019

Il CRAL Municipio Roma VII ha rinnovato la convenzione con le sale cinematografiche del Gruppo Massimo Ferrero Cinemas di Roma.
La convenzione da diritto a tutti i soci, muniti di documento e tessera o di altra testimonianza d’iscrizione al Cral, ad acquistare i titoli di ingresso a condizioni vantaggiose:

Costo del biglietto € 4 presso i Cinema Atlantic, Broadway, Ambassade, Admiral, Reale e Royal  (tutto il circuito di Roma escluso l’Adriano) per i soci.

23 Gennaio 2019

Sabato 02 Febbraio | ore 21:00 | Teatro studio G. Borgna (Auditorium)

Cinematica è un progetto del compositore e percussionista Marco Testoni che, assieme al chitarrista svedese Mats Hedberg compie un viaggio nel mondo delle colonne sonore del cinema: da Ryuichi Sakamoto a John Carpenter, da Nicola Piovani a Jan Johansson, da Ennio Morricone a Vangelis fino alle musiche originali tratte da Hang Camera Pocket, l’ultimo album del duo. Un concerto a cavallo fra grandi classici rivisitati e una session di improvvisazione su alcune immagini del grande cinema.

17 Gennaio 2019

Piccoli affreschi di una bellissima Napoli degli anni 80. Così si potrebbe definire la commedia tratta dall’omonimo romanzo e dal film di Luciano De Crescenzo.

Il professor Bellavista (interpretato da Geppy Gleijeses), affiancato dalla goliardica moglie (Marisa Laurito), trascorre serenamente la sua vita da pensionato intrattenendo i condomini con lezioni sugli antichi filosofi. Ma l’idillio verrà presto guastato dall’arrivo del sig. Cazzaniga che, milanese direttore d’azienda, irrompe con le sue regole in contrasto con le abitudini del professore. Ad aggravare la situazione, giunge la notizia che la giovane figlia di Bellavista è in dolce attesa ma, senza un’adeguata sistemazione lavorativa e il pizzo a stroncare ogni piccolo slancio imprenditoriale, la vita del nostro protagonista sembra essersi trasformata in un vero incubo.

17 Gennaio 2019

Henri Louise Bergson un filosofo francese diceva. “Non c’è comico al di fuori di ciò che è propriamente umano." Beh lo spettacolo racchiude questa frase alla perfezione.

Il duo cavalca con un virtuosismo ormai acclarato, un format che include i meccanismi puri della commedia dell'arte, con ribaltamenti scenici ed esercizi di stile che ne fanno uno spettacolo più maturo e allo stesso tempo mostruosamente comico. Fabrizio e Nico nel loro viaggio creativo si domandano: "Cosa sarebbe l'uomo senza l'ausilio dell'emisfero femminile?" - "Come ci poniamo davanti alle aspettative che la vita ti chiede?" - "Cos'è veramente l'amicizia e soprattutto siamo in grado di chiamarla tale per sempre?"

……Insomma, uno spettacolo con mille dubbi e una sola certezza: Si Ride!!

17 Gennaio 2019

Dal 24 gennaio al 3 febbraio al prezzo speciale di 15 € anzichè 24€.

Dopo il successo della scorsa stagione al Teatro Ghione, torna in scena il capolavoro di Luigi Pirandello, Il Fu Mattia Pascal diretto da Claudio Boccaccini. In scena dal 24 gennaio al 3 febbraio Felice Della Corte, Alessia Navarro, Siddhartha Prestinari, Paolo Perinelli,  Maurizio Greco, Marco Lupi e Livia Lucina Ferretti.

Da Mattia Pascal ad Adriano Meis. Luigi Pirandello, in quello che è uno dei suoi romanzi più conosciuti, racconta la vicenda di quest’uomo focalizzandosi su uno dei temi principe della sua poetica: le maschere e il doppio che abita dentro ognuno di noi.

10 Gennaio 2019

Il commendatore Gervasio Savastano è tormentato dalla superstizione; i suoi affari non vanno bene e lui ritiene che la colpa sia di un suo impiegato, Belisario Malvurio, cui attribuisce un influsso malefico. Anche in famiglia ci sono problemi: sua figlia Rosina si è innamorata di un giovane impiegato, che il commendatore ritiene non all'altezza della ragazza. All'improvviso, però, la fortuna sembra ricordarsi del commendator Savastano; in azienda arriva un giovane, Alberto Sammaria, gobbo, e con il suo arrivo gli affari cominciano di colpo ad andar bene...

Iscriviti alla nostra Newsletter

ORARIO:

Mercoledì e Giovedì 10:00 - 13:00

 

06.71.08.840

331.30.33.580

334.36.44.408