02 Marzo 2018

Dal 7 al 18 Marzoal Teatro Tirso De Molina l’attore mette in scena una delle qualità più represse dell’individuo della società moderna: L’impertinenza.

Il motivo per il quale quando un bambino parla tutti noi gli riconosciamo una spontaneità irresistibile è proprio perché è privo di sovrastrutture formali che lo rendono finto come la maggior parte delle persone che incontriamo.

Lo spettacolo è una ricerca da parte di un comico del linguaggio più puro è più libero possibile per raccontare con ironia quasi fanciullesca il suo punto di vista sul mondo!

Purtroppo dovrà fare i conti con un’educazione troppo cattolica, con le consuetudini piccolo borghesi della sua famiglia e con la paura del giudizio della suocera…del sud!  

02 Marzo 2018

Venerdì 30 Marzo | ore 21:00 | Teatro Studio Gianni Borgna

Nell’Ottobre del 2015 con “Ortica e Rosmarino” Greco entra nei 60 di Sanremo Giovani. Successivamente nel gennaio 2016 con il brano “Sconosciuti” vince il “Premio Fabrizio De Andrè” nella prestigiosa cornice dell’Auditorium Parco Della Musica di Roma, dove conosce, in veste di giurato, il grande chitarrista, compositore e arrangiatore Fausto Mesolella, anima musicale degli Avion Travel. La stima artistica che subito si instaura tra loro porterà Mesolella a diventare il produttore artistico del primo disco di Marco, in uscita a marzo 2018. Nell’album un duetto con Federico Zampaglione leader dei Tiromancino. Attualmente Marco sta lavorando ad un brano per la colonna sonora del primo film di Giovanni Piperno prodotto da Matteo Garrone.

23 Febbraio 2018

Giovedì 08 Marzo | ore 21:00 | Sala Petrassi

Uno spettacolo musicale per ricordare attraverso la canzone femminile il grande cambiamento operato dalle donne nella coscienza collettiva e nella percezione del loro ruolo sociale.
Un viaggio divertente che non vuole essere assolutamente paludato o intellettuale; viene raccontato attraverso un vivace ed emblematico percorso canoro che va da “Noi le donne noi” a “Gianna”, da “Quello che le donne non dicono” a “Gli uomini non cambiano”.
Sul palco una cantante cinquantenne che racconta di sua madre anche lei musicista che cinquanta anni prima, incinta di lei, partecipava alle prime kermesse femministe cantando vecchie canzoni di protesta delle mondine.
Lo spettacolo con musicisti dal vivo si snoda in una sorta di flash-back tra la serata della cantante dei nostri giorni e sua madre con il pancione che in una sera dell’autunno del '68 canta accorata: “…sebben che siamo donne paura non abbiamo…”

23 Febbraio 2018

Venerdì 02 Marzo | ore 21:00 | Teatro Studio Gianni Borgna

Dopo le atmosfere soffuse del pianoforte notturno, Arturo Annecchino ripropone la sua inesauribile vena creativa, in un concerto emozionante, gentile e ricco di sorprese, di pari passo con le grandi performance compositive che continua a regalare a cinema e teatro. Un concerto sussurrato che racconta storie. Quelle storie lievi che colui che ascolta poi scrive....Note che galleggiano nell’ aria e che evocano suoni. La formula rimane quella dello straniamento dallo spazio e dal tempo che conduce con sapienza e dolcezza l’ascoltatore nei dedali delle sue più segrete e profonde emozioni. Un concerto per condurre lo spettatore al profondo delle sue più dolci emozioni. Un appuntamento con le memorie sonore che più profumano la nostra mente e il nostro cuore. In un linguaggio che sa combinare con sapienza solarità e introspezione.

23 Febbraio 2018

Brillante black comedy, lo spettacolo affronta con ironia le vicende di una compagnia teatrale: durante la messa in scena di uno spettacolo, viene infatti a mancare il regista e autore dell’opera, colpito da un improvviso attacco di cuore. La sua prematura scomparsa dà vita a un susseguirsi di situazioni esilaranti e inaspettate - prima su tutte l’apparizione del regista come fantasma intento a scoprire le reali cause della sua morte - e a un inarrestabile succedersi di eventi che, invece di aiutarlo a risolvere il mistero, fa emergere altri segreti e torbide verità.

23 Febbraio 2018

Il CRAL Municipio Roma VII ha rinnovato la convenzione con le sale cinematografiche del Gruppo Massimo Ferrero Cinemas di Roma.
La convenzione da diritto a tutti i soci, muniti di documento e tessera o di altra testimonianza d’iscrizione al Cral, ad acquistare i titoli di ingresso a condizioni vantaggiose:

Costo del biglietto € 4 presso i Cinema Atlantic, Broadway, Ambassade, Admiral, Reale e Royal  (tutto il circuito di Roma escluso l’Adriano) per i soci.

17 Febbraio 2018

Domenica sempre aperto nelle sedi Fordstore Pisana e Pontina Spinaceto

Con Idea Ford

Nuova Ford Ecosport da 149 euro al mese + 300 euro in buoni carburante alla consegna della vettura.

Nuova Ford Fiesta da 125 euro al mese + 300 euro in buoni carburante alla consegna della vettura.

Nuova Ford Kuga st-line da 229 euro al mese + 500 euro in buoni craburante alla consegna della vettura.

17 Febbraio 2018

Mercoledì 21 Febbraio | ore 21:00 | Teatro Studio Gianni Borgna

con l'orchestra I Flauti di Toscanini
Il Progetto FriscalettiAmo nasce dal bisogno di dare vita ad una formazione originale, se non unica, sia strutturalmente che musicalmente.
Un’idea innovativa di intendere la musica d’insieme in cui gli strumenti appartenenti alla musica di tradizione popolare si incontrano con quelli della musica colta.

17 Febbraio 2018

Lunedì 19 Febbraio | ore 21:00 | Teatro Studio Gianni Borgna

Daniele di Bonaventura, originario delle Marche, uno dei migliori e più creativi bandoneonisti al mondo. La sua musica è una mescolanza meravigliosamente seria e al contempo straordinariamente giocosa di musica classica (composizione, struttura) e di jazz (improvvisazione e libertà) e fa riferimento in particolar modo alle tradizioni melodiche mediterranee e al genere musicale sudamericano.

08 Febbraio 2018

Visita odontoiatrica, preventivo e se necessita ortopanoramica gratuiti per tutti gli iscritti e familiari. Sconto del 15% sul tariffario in vigore, pulizia dei denti (detartrasi) a €29 invece di 49€; kit di igiene GRATUITO;

Prestazioni Specialistiche: protesi fissa, protesi mobile, conservativa, implantologia, ortodonzia, pedodonzia, igiene orale, endodonzia.

08 Febbraio 2018

Rodolfo Laganà in Toro Sedato (ovvero l’arte di fare l’indiano)

Lagana’, nelle vesti di un indiano “metropolitano”, ma soprattutto molto “capitolino”, ironizza tra racconti, ricordi e immaginazioni sulla complessa disciplina del far finta di non capire. Dalla raccolta differenziata alle file al supermercato fino ai virtuosismi per evitare di pagare le tasse, non c’e’disciplina più antica ed efficace del fare finta di nulla, di non capire appunto.

“Noi a Roma e’ una vita che facciamo finta de nun capi’…. abbiamo cominciato a ffa’ gli indiani ancora prima che li scoprissero, gli indiani!!!”…. Questo il punto fermo delle riflessioni di Rodolfo. Indiani non ci si improvvisa, ci si nasce e poi ci si specializza nel tempo fino ad arrivare a livelli di professionismo capaci di rappresentare una vera e propria filosofia di vita.

08 Febbraio 2018

Anno 33 d. c., Palestina.  È notte: due uomini, vestiti con tuniche e mantelli, sono seduti in una sorta di bivacco in mezzo al deserto. Parlano sommessamente per non essere scoperti, con la paura di essere stati seguiti da qualcuno; si capisce che sono in fuga. Dai dialoghi pian piano si intuisce che sono due soldati romani, ma non due qualsiasi: uno, Cassio, è il centurione alla guida dei legionari al momento della crocifissione di Gesù sul Golgota; l’altro è Stefano, un suo soldato, quello che diede da bere a Cristo acqua e aceto.

L’evento che sconvolgerà l’umanità ha stravolto, inconsapevolmente, anche le loro vite; i due non potranno fare a meno di confrontarsi, animatamente, alla ricerca di alcune risposte.

08 Febbraio 2018

Il cinismo farsesco della commedia “L’UOMO, LA BESTIA E LA VIRTU’” di Pirandello si stempera nell’edizione gradevole e spensierata proposta da Antonello Avallone. Il rispetto delle regole convenzionali e la soggezione alle ipocrisie sociali che intrappolano tutti i personaggi pirandelliani vengono interpretati in chiave grottesca e superati grazie a una soluzione assurda quanto esilarante. La vicenda si incentra sulla patetica esperienza di un rispettabile professore che, dopo aver messo incinta una donna sposata, deve spingerla ad ogni costo nelle braccia del marito, solitamente scostante e indifferente, per causare uno scambio di paternità e coprire il suo misfatto. Fra invenzioni comiche, trovate sceniche e grazie ad una impostazione dinamica, ci troviamo di fronte ad un Pirandello comico, in uno spettacolo che non dimentica il buon gusto e il valore dei sentimenti umani.

08 Febbraio 2018

“Non aver paura” scuote, sorprende e destabilizza il pubblico, lo cattura e lo immerge in una grande e spaventosa esperienza teatrale di puro terrore: in un antico teatro, all’inizio del secolo scorso, un terribile incendio tolse la vita a 23 persone fra cui la piccola Violetta Sperelli, che si esibiva quella sera, e suo padre Ettore; i corpi dei due non vennero mai ritrovati e sulle ceneri dei locali fu ricostruito il nuovo teatro, da allora luogo di eventi paranormali e sorprendenti. E se qualcuno dovesse pensare che si tratti “solo di uno spettacolo teatrale” (come suggerito dal sottotitolo) e che non ci sia niente da temere, si sbaglia di grosso “perché nel buio di un teatro non sai mai chi siede dietro di te”.

08 Febbraio 2018

Lunedì 12 Febbraio | ore 21:00 | Teatro Studio Gianni Borgna

Tornano in concerto gli Indaco, storico gruppo etno-world italiano, in compagnia dei Qimar, la cui matrice acustica proviene da diverse aree geografiche tra cui la penisola anatolica, quella balcanica e il Medio Oriente.

Iscriviti alla nostra Newsletter

ORARIO:

Mercoledì e Giovedì 10:00 - 13:00

 

06.71.08.840

331.30.33.580

334.36.44.408